Filosofia

Quando si compie la scelta di realizzare un centro di Medicina estetica è necessario aver chiara la Mission che ispira l’iniziativa. Il soggetto fautore ne deve stabilire preliminarmente l’obiettivo da perseguire e soprattutto come perseguirlo. Il nostro obiettivo è quello di dare risalto all’idea del “bello” quindi valorizzare la “bellezza”.

La bellezza, nella visione del Policlinico di Monza, è definita così:
“armonia della forma e dell’essere, percepita con intensa emozione”.
La bellezza è presente in natura in un paesaggio, in un’opera d’arte, in una poesia, in un brano musicale, in un’opera di ingegneria, ma soprattutto la troviamo in quel meraviglioso capolavoro che si chiama corpo umano.

filosofia

Quindi la bellezza del corpo umano è: “armonia della forma e dell’essere, che vengono percepite con intense emozioni”. La bellezza così definita deve superare quotidianamente il vaglio di un giudice estremamente severo: i nostri occhi.

Allorquando, e siamo alla fine del ‘700, lo specchio divenne componente d’arredo delle nostre case, i nostri occhi hanno avuto modo di giudicare come noi stessi ci percepiamo. Non a caso la prima operazione che compiamo appena alzati dal letto consiste nel guardarci allo specchio per verificare “come siamo messi oggi”. Questa dipendenza occhi-specchio subisce l’influenza costante di una società che attribuisce sempre più valore all’apparire ed è per questo che noi ogni giorno attribuiamo più importanza allo specchio, non solo a quello di casa, ma anche, se non soprattutto, a quello sociale costituito dai media e dai nostri simili.

Nel corso della storia, ogni popolo ha definito la bellezza secondo i canoni della propria cultura e ha sempre avuto la pretesa di fissare un criterio di bellezza riconosciuto a livello universale, ma questo inevitabilmente è sempre mutato nel volgere dei tempi. L’ideale estetico è frutto di costruzioni socioculturali in quanto è modellato e plasmato dalla società e dalla cultura del momento e, come tale, è soggetto a mutare in relazione al mutare delle mode, dei costumi e delle consuetudini.

Ogni epoca storica ha avuto il suo modello di bellezza ideale, documentato dalle fonti letterarie e iconografiche. Il modo di rappresentarla e il ruolo simbolico da essa svolto sono cambiati nel corso dei secoli, di pari passo con il variare del gusto estetico e con il diverso modo di concepire l’idea del corpo.
Ciò che più caratterizza la nostra era è l’attenzione quasi morbosa al corpo: è il corpo al centro dell’interesse e non la persona. Non conta tanto essere quanto apparire, all’essenza viene sostituita l’apparenza, alla spontaneità il controllo.

“Essere in forma e belli” è oggi un imperativo categorico, poiché un fisico longilineo, liscio e levigato non dà solo l’idea del bello, ma anche dell’essere sano.

Oggi, come nel passato, l’immagine della bellezza continua ad essere condizionata dal contesto sociale e poiché oggi il nostro stile di vita richiede efficienza, dinamismo, produttività e iperattività, il corpo diviene simbolo di un linguaggio sociale apprezzato.

Una smagliatura, una ruga, un po’ di adipe o cellulite, qualche vena varicosa, una cicatrice, la peluria persistente, la spietata legge della gravità che sottopone a dura prova muscoli e tendini affliggono l’esistenza di chi non riesce fisiologicamente a reggere il confronto con gli stereotipi della bellezza odierna.

E allora un ritocco, una piccola correzione di un difettuccio che la natura quasi in modo malizioso ci ha procurato, il ripristino di un’armonia ci possono dare rinnovata speranza e forza; ci possono dare quella sicurezza per affrontare con la giusta consapevolezza la competizione quotidiana che la vita ci presenta regolarmente.

Video
Prenota Visita
Regala Bellezza e Benessere!

Acquista una Gift Card del Centro di Medicina Estetica...

Medicina estetica corpo
Pacchetti Promozionali Corpo

Tonificante Corpo sedute di Mesoterapia ...

COME ACCEDERE :
  • Prenotando telefonicamente al numero Tel. 0362 824512 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00
  • Al Centro Unico di Prenotazione dell’Istituto Clinico Universitario di Verano Brianza Via Petrarca 51, 20843 Verano Brianza (MB) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00.
SEGUICI SU:




Acconsento al trattamento dei dati personali